DALLA VALTELLINA CON FURORE..

Stasera ci siamo superati.. mio zio, amante della valtellina, mi ha insegnato a fare uno dei piatti tipici di quel posto fantastico : i pizzoccheri! ImmagineOvviamente non si tratta di un piatto dietetico, si tratta di un piatto tipico della nostra cultura e delizioso vi darò le dosi molto abbondanti che sono quelle che abbiamo fatto noi per circa 8 persone (di cui 3 uomini è bene specificarlo ahah) poi voi lo adattate alle vostre dosi personali 😉 Noi abbiamo usato per la pasta fresca :

  • 750 di farina di grano saraceno
  • 300 g di farina 0
  • 700 ml  di acqua frizzante

Noi abbiamo usato la planetaria per impastare e abbiamo diviso in due volte l’impasto: dovete ottenere un panetto morbido più o meno come quello della pizza ma un pochino più duro. Abbiamo poi messo l’impasto in una ciotola di vetro leggermente infarinata e coperta da pellicola e l’abbiamo messa in frigorifero a riposare. Per il condimento :

  • 1kg di patate
  • 900g di verza
  • 450g di formaggi vari : noi abbiamo usato fontina, casera e stelvio
  • 200g di grana grattugiato
Per prima cosa abbiamo pelato le patate e le abbiamo cotte in abbondante acqua fino non a lessatura (30 minuti circa) ma in modo che siano ancora leggermente durine dentro, poi abbiamo cotto le verze di cui abbiamo usato solo le foglie esterne (escludendo la parte dura dentro)tagliate a pezzi di medio grandezza ( poi si ritireranno parecchio quindi non spaventatevi se vi sembrano molto grandi) per circa 10 minuti e le facciamo scolare per bene. ImmagineNel frattempo abbiamo tagliato a dadini i 3 tipi di formaggio ( per non far attaccare i dadini mettete una spolverata di grana grattugiato, trucchetto by zio ahahah). Quando le patate sono fredde le tagliamo a dadini. Stendiamo a questo punto la pasta in modo che sia un po’ più spessa di quella delle tagliatelle, a striscioline lunghe circa 10cm e la mettiamo su delle teglie ricoperte con un po di farina e in modo che non si sovrappongano mai le tagliatelle.
Per il condimento “liquido” :
  • 500g di burro
  • Salvia
  • Aglio
 Al momento di cuocere tutto fate sciogliere il burro in un pentolino con l’aglio (circa 20 spicchi tagliati a metà) e la salvia tagliata a pezzettini e fatelo cuocere fino a farlo diventare marrone. Per creare il piatto, dopo aver cotto la pasta pochi minuti ( circa 10) in acqua calda ( si tratta di pasta fresca) dovete fare un lavoro “ a strati” : prima un po’ di burro, poi la pasta, il grana, il formaggio, le verze e le patate, poi di nuovo burro, pasta ecc andate avanti fino a che non finite gli ingredienti. Non è un piatto semplice e nemmeno veloce.. cercate di preparare tutto prima in modo da avere già tutto tagliato a dadini, a pezzetti e pronto all’uso insomma. Prendetevi una giornata per farli perché davvero meritano 🙂
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: