SIAMO ITALIANI.. DIMOSTRIAMOLO!!

Molti sono convinti che fare la pizza fatta in casa sia uno sbattimento incredibile e quindi ripiegano sulla solita pizzeria sotto casa oppure sugli impasti già pronti che si trovano al supermercato o… ancora peggio.. sulle pizze surgelate!!

ImmagineDa oggi almeno una volta sono sicura che proverete a farla voi.. la semplicità e la bontà di questo impasto che ci caratterizza a pieno valgono la pena di farsi questo“sbattimento”. Perché farla da soli è meglio? Viene molto più buona, scegliete voi le farine e le dosi di condimento da inserire nel vostro impasto. La ricetta che vi do non è per farla rotonda e bassa ma è per farla come la adoro io : alta e soffice da morire 😀

Per una leccarda da forno :

  • 450g di farina petra
  • 50g di semola di grano duro
  • 1 cucchiaio d’olio
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 300 ml di acqua
  • 1 confezione di pelati
Mischiate le farine in una planetaria o in una ciotola, aggiungete il sale e mescolate bene in modo che si mischi alle stesse, questo passaggio è molto importante perché il lievito non deve entrare a diretto contatto con il sale se no non si attiverà. A parte sciogliete il lievito nell’acqua tiepida con il cucchiaino di zucchero che vi serve ad attivare il lievito stesso, una volta sciolto del tutto unite il liquido e il cucchiaio d’olio alle farine e impastate fino ad ottenere un panetto morbido che riporrete nella stessa ciotola leggermente infarinata coprendo il tutto con un panno pulito. A questo punto io avvolgo la ciotola in una coperta e lascio l’impasto a lievitare per almeno un paio d’ore ( ma anche più tempo va benissimo, il minimo comunque deve essere due ore per permettere all’impasto di raddoppiare di volume) . Quando saranno passate le due ore stendete la pasta sullaImmagine leccarda coperta con carta forno, coprite e lasciate riposare mezzora l’impasto. Disponete poi sulla pizza la salsa di pomodoro condita con olio sale e origano e infornate a 250° a forno statico e cuocete per un totale di 20 minuti, se volete mettere la mozzarella tirate fuori la pizza dopo 15 minuti e aggiungetela solo a questo punto in modo che nei 5 minuti rimanenti si sciolga senza ovviamente bruciarsi.
Mischiare farine di diverso tipo è un trucchetto che vi permetterà non solo di dare maggiore gusto al vostro impasto ma vi regalerà una crosticina croccante e gustosa sotto la vostra pizza che vale la pena di sperimentare..
Baci e buona serata a tutti, Ale
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: