CURCUMA : LA TUA NUOVA MIGLIORE AMICA

Oggi per me riso integrale alla curcuma e mandorle tostate : un piatto gustosissimo, con pochissime calorie e ricchissimo di proprietà benefiche date da ognuno dei tre ingredienti che ho usato. Del riso integrale vi ho già parlato quando ho condiviso con voi la ricetta del pesto alle zucchine.. a cui vi rimando quindi 🙂 ImmagineOggi vi voglio parlare della curcuma, spezia che amo in modo spropositato, chi mi conosce sa che la metterei ovunque.. anzi la metto ovunque.. addirittura nell’insalata a volte 🙂 ahahaha e dopo avervi svelato tutti i segreti di questa spezia sono sicura che anche voi la integrerete a pieno in ogni piatto possibile :). Innanzitutto, si tratta di una spezia molto apprezzata nella cucina orientale e che viene definita la “spezia dimagrante”  e già qui l’occhio delle più attente cade.. Perché? Semplicemente perché contiene una sostanza attiva chiamata curcumina, in grado di ridurre l’assorbimento degli zuccheri da parte del nostro organismo e quindi di abbassare l’indice glicemico del sangue. Questa permette di evitare i cosiddetti “picchi glicemici” causa di una maggiore produzione di insulina, l’ormone che ,segnalando la presenza di un eccesso di zuccheri al cervello, provoca un rallentamento del metabolismo e la formazione di scorte di adipe che, naturalmente, vi fanno ingrassare!

Ma non finisce qui, questa spezia non è solo utile per la dieta ma è un vero e proprio toccasana : molti studi hanno infatti evidenziato come la curcuma, stimolando la secrezione biliare, favorisce il rilascio della bile, eliminando le tossine attraverso le feci con un aumento della peristalsi intestinale. In tal modo viene anche favorita la metabolizzazione dei grassi e la riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue. Oltre a questo la curcumina e la vitamina C presenti nella spezia svolgono un’efficace azioni antiradicali liberi e quindi utile per ritardare la comparsa dei primi segni dell’invecchiamento : quindi pelle e muscoli più giovani e tonici con questa spezia miracolosa!!

Immagine

Dal punto di vista strettamente medico poi la curcuma, in base a recenti studi, potrebbe essere utile a contrastare l’insorgere di almeno 8 tumori : colon,bocca, polmoni, fegato, pelle,reni, mammelle e leucemia. Viene infatti impiegata molto nella medicina tradizionale indiana e cinese come disintossicante dell’organismo e come antinfiammatorio. Un’ultima precisazione è poi questa :non bisogna confonderla con il curry, la curcuma è una polvere giallo scuro che deriva da una pianta appartenente alla famiglia dello zenzero. Il suo assorbimento da parte del nostro organismo è piuttosto basso e questa particolarità ne rende l’impiego molto sicuro, in quanto diventa molto difficile assumerne quantità notevoli che sarebbero dannose all’organismo. Al contrario, questa peculiarità, potrebbe essere di impedimento alla sua efficacia; in questo caso ci vengono in aiuto due “spezie”: il pepe nero ed il tè verde, la cui assunzione, aumenta in modo sostanzioso l’ assorbimento di alcune sostanze alimentari, tra cui la curcumina.
Insomma, provatela, in piccole quantità in modo da capire se vi piace, potete aggiungerla a carne, pesce ma anche nel riso e nella pasta è deliziosa, addirittura negli impasti dei crackers o dei grissini o nella pasta fresca è assolutamente fantastica, già testata da me e quindi ve la consiglio vivamente.
Ma passiamo alla ricetta per questo piatto fantastico; ricetta per 3 persone :
  • 300g di riso integrale
  • 1 cucchiaio di madore
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 600ml di acqua
  • 1/2 cipolla

In una pentola mettete la cipolla tritata finemente con un filo dìolio e fate rosale per un paio di minuti, aggiungete il riso che avrete sciacquato per bene e scolato, e fate tostare e insaporire per un minuto, aggiungete l’acqua fredda, un pizzico di sale se lo desiderate, la curcuma e coprite. Portate ad ebollizione e una volta raggiunta abbassate il fuoco al minimo e lasciate sobbollire per 20 minuti circa o fino a completo assorbimento dell’acqua; spegnete il fuoco e lasciate altre 10 minuti coperto in modo che il riso continui a cuocersi con il vapore. Nel frattempo tostate le mandorle in un padellino antiaderente senza aggiungere olio ne nulla, tritatele e tenetele da parte per comporre il vostro piatto. Servite il riso caldo con il vostro trito fantastico e profumato messo a cascata sopra e se volete aggiungete un goccio d’olio a crudo e una grattata di pepe nero.

…e le mandorle?? Ve ne parlerò prossimamente e sarete entusiasti di sapere che non dovete rinunciare alla frutta secca perché è ricca di grassi si.. ma grassi buoni! Quindi, sempre con moderazione, ma ad una piccola quantità di frutta secca al giorno non dovete rinunciare, anzi è addirittura consigliata dai nutrizionisti! A presto, baci e abbracci Ale.
Annunci

2 Comments

Add yours →

  1. L’ho fatto oggi ed era buonissimo! Mi puoi dire altri cibi che possono essere conditi con la curcuma?:) non saprei come altro usarla!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: