DALLA RUSSIA CON FURORE

Vuoi un’idea semplice ma d’effetto per un aperitivo gustoso in famiglia o tra amici? Invece delle solite tartine prova a realizzare i miei blinis di farina di castagne.I blinis sono delle crespelle di origine russa piccole, morbide e piuttosto gonfie; venivano originariamente preparate alla fine dell’inverno perché il loro colore giallo ( nella ricetta originaria è prevista la farina 00) simboleggia il ritorno del sole. Sono semplicissime da realizzare e ti basteranno ( per circa una ventina di porzioni) solamente questi tre ingredienti

  • 1 albume
  • 150g di farina di castagne
  • 200ml di acqua frizzante
Monta a neve fermissima l’albume e nel frattempo setaccia la farina con un pizzico di sale e aggiungi a filo l’acqua frizzante mescolando in continuazione prima con un cucchiaio di legno poi quando sarà abbastanza liquido il composto passa alla frusta a mano in modo da eliminare gli eventuali grumi. ImmagineA questo punto, come ultimo passaggio, aggiungi l’albume montato a neve mescolando dolcemente dal basso verso l’alto incorporandolo senza farlo smontare. Ecco pronto il tuo impasto, ora lascialo riposare coperto con della pellicola trasparente in frigorifero per 40 minuti e quando sarà passato questo tempo dedicati alla cottura : scalda a fuoco medio una padella antiaderente e senza aggiungere olio ne burro cuoci i tuoi blinis con lo stesso procedimento usato per i pancakes (le golosissime frittelline americane) cuocendoli 1/2 minuti per lato. Sono buoni tiepidi e caldi e puoi accompagnarli con salumi, formaggi, salmone affumicato : insomma libera la tua fantasia perché su una base così deliziosa non si può poi cadere sull’accompagnamento 😉
Perché ho scelto proprio la farina di castagne? Perché, oltre ad essere deliziosa come sapore, è un alimento importante in termini nutrizionali grazie all’ingente percentuale di carboidrati ( 76.2 per 100g) e amidi in particolare, Immagineha un discreto contenuto di proteine. E’ poi fonte di sali minerali tra cui magnesio, zolfo,potassio ( soprattutto) ferro e calcio oltre al discreto contenuto di vitamine B1,B2, C e PP. A differenza delle altre farine ottenute da frutta secca, la farina di castagne presenta poi un bassissimo contenuto in grassi : a tal proposito alcuni dietologi la consigliano in sostituzione di altre farine, ad esempio quella di mandorle. Può infine essere consumato anche dai celiaci poiché non forma il glutine.
Baci e buona domenica a tutti, Ale
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: