E LA MIA SOFIA STASERA HA PRODOTTO QUESTO PANE ARABO..

Sei il fortunato e orgoglioso detentore di un pezzetto di lievito madre? Allora saprai sicuramente che cucinare i tuoi piatti con la tua “creatura” ( perché se ce l’hai sicuramente gli hai dato un nome ahah ) da quel valore aggiunto che il tuo palato ( e quello dei tuoi cari) apprezzano sicuramente .

Immagine

Non mi soffermo di nuovo su tutti gli immensi benefici che il lievito madre ha rispetto al lievito chimico perché mi sono già dilungata a riguardo nel post dedicato alla ricetta dei croissant ( che troverete nella voce “ricette,dolci”) qui mi limito a condividere con voi la ricetta, molto semplice ma lunga, di questo meraviglioso, profumatissimo e morbidissimo pane arabo.

Ricetta per 6 pagnotte :
  • 500g di farina manitoba
  • 200g di lievito madre non rinfrescato (preso direttamente dal frigorifero)
  • 300ml di acqua
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaino di sale
  • Olio evo q.b.
  • Semola q.b.
Nella ciotola della vostra planetaria ( o nella ciotola se impastate a mano) sciogliete il lievito fatto a pezzettini con l’acqua tiepida e il miele mescolando con una spatola di gomma; una volta sciolto quasi del tutto aggiungete la farina e il sale e impastate 5 minuti con la planetaria o a mano fino ad incordatura. A questo punto ponete l’impasto in una ciotola unta con un filo d’olio coprite con la pellicola trasparente e lasciate lievitare per 3 ore in un luogo caldo ( io di solito uso un metodo molto casalingo : la metto sotto una coperta in una stanza chiusa in cui mi assicuro che non arrivino spifferi d’aria). Passate le tre ore dividete l’impasto in 6 parti, foderate due teglie da forno con carta forno in cui metterete un filo d’olio e una manciata di semola a pioggia.

Immagine

Prendete le singole porzioni di impasto e con un matterello dategli una forma allungata senza stenderle troppo perché se no non si gonfieranno poi in cottura a sufficienza. Disponete le pagnotte sulla carta forno, ricopritele con una manciata a pioggia di semola e adagiate sopra un pezzo di carta forno bagnato e strizzato in modo che siano tutte e tre ricoperte.
Fate lo stesso procedimento per le altre tre pagnotte e riponete le teglie a temperatura ambiente a far lievitare per altre due ore.
Passate le due ore cuocete a forno statico preriscaldato a 250° per 10 minuti circa, si devono appena appena colorare sopra.Tagliate a metà, farcite e gustatevi il piacere del panino appena sfornato. Potete anche lasciarlo raffreddare e congelarlo per i giorni successivi, vi basterà lasciarlo qualche ora a temperatura ambiente e scaldarlo qualche secondo a microonde per ammorbidirlo un pochino e sarà come appena sfornato 🙂
Baci e abbracci, Ale
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: