CONOSCI TUTTI I BENEFICI DEI CECI?

L’ingrediente alla base del mio pranzo di oggi erano i CECI:  quadrotti con farina di ceci, semola di grano duro e acqua e polpette al forno di ceci e ricotta :). Prima di darvi la ricetta di entrambi vi voglio parlare del perché i ceci dovrebbero essere inseriti nella vostra dieta quotidiana.

Immagine
I ceci sono innanzitutto dei legumi, noti alleati delle persone che vogliono mantenersi in linea perché, grazie all’elevato contenuto di fibre, sono elementi sazianti e sani. Il loro utilizzo alimentare è possibile solo previa essiccazione, dopo l’essiccazione i ceci devo essere posti in acqua fredda per almeno 12 ore prima di essere cucinati. I ceci sono anche chiamati spesso “la carne dei poveri” perché come questa sono ricchi di carboidrati e di proteine. Sono alleati del fegato, del sistema cardiovascolare(per la presenza di omega3), dell’intestino, del cuoio capelluto, degli occhi e della circolazione sanguigna. Per la grande presenza di fibre aiutano a regolarizzare l’intestino e non contengono glutine quindi sono adatti anche ai celiaci.
Dai ceci essiccati viene invece ricavata la farina di ceci che risulta essere un’ottima alternativa alla farina di frumento ed è ricca di minerali quali calcio, fosforo, ferro e proteine vegetali. E’ inoltre priva di glutine quindi adatta ai celiaci e grazie all’alto contenuto di saponine è in grado di abbassare i livelli di colesterolo e di trigliceridi nel sangue.
Per cui viva i ceci e viva i legumi!!
Ma passiamo alle ricette:
  1. PASTA FRESCA ALLA FARINA DI CECI: per 3 persone ho usato 80g di semola rivaccinata di grano duro, 70g di farina di ceci e acqua q.b aggiunta poca alla volta alle due farine setacciate fino ad ottenere un composto non appiccicoso e non troppo farinoso. L’ho lasciato riposare mezzora , ho steso l’impasto e ho ricavato i miei quadrotti con un coppa pasta quadrato. Lessare in abbondante acqua bollente e salata per 3/4 minuti e servire con condimento a piacere. N.B. la farina di ceci ha già un suo sapore per cui anche con un filo d’olio, una grattata di pepe e grana farete un figurone 😉
  2. POLPETTE DI RICOTTA E CECI (dosi per 20 polpette): le dosi fanno riferimento ai ceci lessati e sono : 200 g di ceci lessati, 200g di ricotta, 50 grammi di grana grattugiato un uovo, crusca per impanare. Se avete i ceci essiccati dovete lasciarli in ammollo in acqua fredda almeno per 12 ore e poi lessarli per 1 oretta e mezza/2, per la lessatura fate attenzione perché deve essere fatta in acqua fredda e a fuoco basso, l’acqua deve fremere non bollire, non mescolateli durante la lessatura perché sono fragili e potrebbero rompersi. Una volta lessati metteteli in un mixer insieme a del prezzemolo fresco o a del basilico e tritate il tuo aggiungendo un pizzico di sale e di pepe. Mettete il composto in una ciotola e aggiungete la ricotta, l’uovo e il grana, mischiate tutto e aiutandovi con due cucchiai formate delle palline morbide che passerete delicatamente nella crusca d’avena ( o nel pan grattato se preferite). Disponete le vostre polpette su una teglia da forno coperta con carta da forno e infornate a forno preriscaldato a 180° per 20 minuti girando le polpette a metà cottura per farle dorare da entrambi i lati.
Un pranzo sano, light e gustoso per voi e la vostra famiglia 🙂
Baci e abbracci, Ale
Annunci

2 Comments

Add yours →

  1. Un’idea nuova per me: in Sicilia Usiamo la farina di ceci per le panelle, non per la pasta. Proverò sicuramente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: