PASTA FRESCA DI FARRO AL POMODORO :D

Siamo italiani e cosa c’è di più rappresentativo di questo di un bel piatto di pasta fresca al pomodoro?

Immagine

Pensate che fare la pasta fresca sia un lavoro troppo lungo, che implichi per forza l’uso del uova e quindi sia troppo calorica e ripiegate sul solito pacchetto comprato al supermercato? Con questa ricetta vi voglio smentire! Si tratta di pasta di farro al pomodoro, buona, sana gustosa e ultra leggera perché? Perché ti da il gusto della pasta fresca all’uovo.. ma senza che ci siano uova!! 😀 Per fare la mia pasta fresca ti servono solo 3 ingredienti :

  • 70g di farina integrale di farro
  • 80g di farina di semola rimacinata di grano duro
  • acqua q.b
Ti basterà setacciare insieme le farine e aggiungere a poco a poco acqua finché l’impasto non sarà della consistenza giusta per avere un panetto elastico non troppo molle e non troppo duro che metterete a riposare semplicemente mezz’ora sotto un panno pulito; durante questo tempo potete apparecchiare la tavola, preparare il sughetto che vi più vi piace e mettere sul fuoco una pentola piena d’acqua. Passata mezzora tirate la pasta a mano e ricavate il formato che vi piace di più ( io ho usato dei coppa pasta a forma di puzzle e farfalla ma anche i formati tradizionali vanno bene) e cuocete 2 minuti in acqua bollente e salata.
La farina di farro può essere sostituita con altre farine come quella di ceci o quella di castagne o quella d’avena o ancora quella integrale : tutte farine che, come ho spiegato in un post precedente, sono sostituti molto più salutari da preferire alla farina 00. La farina di farro nello specifico è ricavata dall’omonimo cereale, è particolarmente ricca di proteine (15,1g per 100g di prodotto) e di vitamine del gruppo B. Il farro contiene poi un aminoacido essenziale mancante o carente in molti altri cereali : la metionina, coinvolta nella sintesi di carnicina, cisteina, lecitina, taurina e ad altri fosfolipidi.
La farina di farro è molto utilizzata per la preparazione di dolci, pasta e pane ed è preferibile al frumento integrale ad esempio il pane di farro rispetto a quello di frumento integrale risulta molto più aromatico e per l’elevata presenza di fibre aiuta a regolarizzare il transito intestinale. Non è adatta ai celiaci.
Baci e abbracci, Ale
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: